Sciare con i bambini in Trentino

Il clac degli scarponi che si allacciano, un gancio alla volta come un rito preparatorio per qualcosa di grande che sta per succedere.

Un suono che, se chiudo gli occhi, mi riporta a scenari meravigliosi con cieli blu cobalto bucati da vette immacolate.

Sciare con i bambini in Trentino

Panini divorati in fretta e furia sulla seggiovia perché quelle distese bianche sono troppo invitanti, non possono aspettare.

Sciare con i bambini in Trentino

Gli occhiali da sole che si appannano quando si entra in un rifugio nel tardo pomeriggio, prima dell’ultima corsa degli impianti. Il profumo della cioccolata fumante con panna, premio meritato dopo una giornata che si porta addosso quella stanchezza sana, quelle gambe pesanti di chi si è messo alla prova in una pista nera di troppo.

Sciare con i bambini in Trentino

E ancora le trecce dei capelli mezze disfatte, le guance rosse, paonazze, il segno evidente della maschera come tratto distintivo di chi ha scelto di trascorrere la domenica accecato da quel bianco. E per finire le risate tra amici, perché se viaggiare da sola ha sempre esercitato un certo fascino sulla sottoscritta, a sciare si deve andare in compagnia altrimenti non c’è gusto.

Quella per lo sci è una passione che può travolgere anche in età adulta ma solitamente va nutrita, coccolata e alimentata fin da bambini.

Sciare con i bambini in Trentino

Non sempre è un amore a prima vista, bisogna essere sinceri. Le mani e le dita dei piedi congelate, gli scarponi che non vogliono entrare, il casco che stringe, le cadute che scoraggiano, le regole ferree da seguire per la sicurezza (un ripassino per gli adulti non guasterebbe).

Sciare con i bambini in Trentino

Sciare con i bambini in Trentino

La montagna del resto è straordinariamente bella ma va conquistata con una certa fatica. Una fatica che poi ripaga delle levatacce all’alba e della morsa stretta degli scarponi. Una fatica che richiede allenamento per essere pienamente apprezzata ma che rappresenta uno strumento educativo prezioso.

Mi piace pensare che ogni skipass acquistato sia un investimento per il futuro. Per ritrovarsi tra qualche anno con adolescenti che, nonostante l’umore stabilmente nero, riusciranno ad abbozzare un sorriso alla visione della prima pennellata di bianco che imbellisce le montagne sullo sfondo.

Sciare con i bambini in Trentino

Sciare con i bambini diventa quindi una piacevolissima missione da affrontare con entusiasmo e allegria.

Sciare con i bambini in Trentino: le regole d’oro

Se penso a una frase in cui le parole “sci” e “bambini” possono coesistere in maniera sublime, il collante che li unisce è sicuramente il Trentino. La regione per eccellenza per imparare a lasciarsi scivolare sui dolci pendii.

Sciare con i bambini in Trentino

Come scegliere i migliori comprensori per i più piccoli? Io ho una regola generale: piccolo è meglio. Per quanto grandi comprensori che offrono 200 chilometri di piste possano sembrare il paradiso di ogni sciatore, difficilmente con un bambino alle prime scivolate vi potrete avventurare chissà dove. Comprensori troppo dispersivi significano tempi di percorrenza più lunghi per raggiungere il figlio che termina la scuola di sci, tanto per fare un esempio pratico. Meglio un comprensorio piccolo e raccolto, che offra però un parco sulla neve alla base degli impianti o delle piste. Perché il messaggio è chiaro: sulla neve ci si deve divertire.

Sciare con i bambini in Trentino
Credits Visit Trentino

Sciare con i bambini in Trentino

Anche se siamo vecchia scuola e siamo sopravvissuti a ore e ore di scaletta sui pendii, oggi la regola d’oro per i nostri bambini è imparare giocando. E alternare ore di scuola sci a giochi sulla neve.

Un altro elemento fondamentale è l’esposizione al sole. Scegliete comprensori che siano il più possibile soleggiati per gran parte della giornata. Il livello di sopportazione del freddo dei bambini è minimo e il sole che scalda rende l’esperienza più piacevole.

Terzo elemento da valutare è l’altitudine. Se avete figli di età diverse con bambini molto piccoli, è un dettaglio da non trascurare. I comprensori troppo alti non sono adatti ai neonati, meglio scegliere una zona che possa accontentare tutta la famiglia, in modo che i genitori si possano alternare nella cura dei lattanti che giocano e dei mini Tomba che si esercitano.

Sciare con i bambini in Trentino: i comprensori testati da noi

I comprensori in Trentino sono infiniti, alcuni sono per vocazione più adatti alle famiglie che viaggiano con bambini. Ecco quelli che abbiamo provato.

Alpe Cimbra

Il primo amore non si scorda mai, vale anche per le piste da sci. Io ho imparato a sciare a Lavarone nei lontanissimi anni ’80. Ricordo tutto, il colore dei miei sci, la voce del maestro, la soddisfazione nel prendere lo skilift e nel riuscire a imboccare la prima curva a spazzaneve.

Le cose ovviamente sono cambiate, il comprensorio si è evoluto e offre moltissimo per le famiglie. Oggi Lavarone, Folgaria e Luserna formano la splendida area dell’Alpe Cimbra, ancora poco conosciuta ma davvero a misura di bambino.

Sciare in Trentino con i bambini
Credits Alessandra Granata

Siamo a pochissimi chilometri di Rovereto, a tre ore scarse da Milano. L’altitudine non supera praticamente mai i 2000 metri e la conformazione dell’altopiano garantisce molte ore di sole. Folgaria è la località sicuramente più servita per chi vuole la vacanza con tutto a portata di mano. Offre 70 Km di piste oltre a tantissime attività invernali, slittino, sleddog e sci per passeggino inclusi. Lavarone ha un comprensorio più piccolo, 25 chilometri di piste, di cui la maggior parte blu, ed è perciò la località perfetta per imparare a sciare. E il lago, tra i più puliti dell’arco alpino, quando ghiaccia regala scenari unici. E per chi vuole abbinare alla classica vacanza in montagna il sapore della tradizione, Luserna è l’ultimo baluardo di lingua cimbra, un antico dialetto bavarese che qui viene ancora correntemente parlato.

Val di Fassa

Se Lavarone ha visto la sottoscritta muovere i primi passi sugli sci, la Val di Fassa ha fatto da scenario alle prime prodezze di due dei miei figli. Tre bambini, una piccola e due a livelli diversi di sci, e due genitori stressati e stanchi in cerca di un posto dove ricaricare le batterie. Ci ha pensato la Val di Fassa a salvarci dall’esaurimento nervoso un paio di inverni fa. La cornice naturalistica è mozzafiato, con le cime delle Dolomiti patrimonio UNESCO a far da sfondo.

Sciare con i bambini in Trentino

Moena è il paese da fiaba che ci ha accolti e coccolati. Abbiamo scelto come base l’Alpe Lusia, ideale per i bambini di qualsiasi età, per chi ha figli che sciano o che vogliono provare a farlo e per chi preferisce fermarsi a giocare a Lusialand, il parco giochi sulla neve concepito per i più piccoli.

Sciare con i bambini in Trentino
Credits Visit Trentino

All’Alpe Lusia si accede anche da Bellamonte, in val di Fiemme, altro paradiso per chi ha figli che muovono i primi passi sugli sci. In questo paradiso naturale abbiamo trovato il giusto compromesso per tutti i membri della famiglia, accontentando la voglia di lasciar correre gli sci degli adulti e il desiderio di chi vuole imparare a curvare a sci paralleli imitando mamma e papà.

Andalo

Quando ancora si sciava senza bambini al seguito, il comprensorio di Fai della Paganella era una delle nostre mete preferite in Trentino, anche per la vicinanza a casa rispetto ad altri comprensori. Se Fai della Paganella presenta piste per lo più rosse quindi non proprio adatte per i bambini alle prime armi, Andalo è la meta perfetta per una vacanza sulla neve formato famiglia. Siamo nello scenario delle Dolomiti del Brenta a una trentina di chilometri dal casello di Trento Nord. Qui le tante piste blu, il Winter Park con la possibilità di fare snowtubing e i diversi parchi giochi sulla neve garantiscono il giusto equilibrio tra apprendimento e divertimento per i bambini che muovono i primi passi con gli sci.

Senza contare le numerosissime attività per intrattenere i più piccoli e le offerte per chi vuole divertirsi sulla neve con i propri bambini. Una meta davvero consigliata per le famiglie.

Queste le nostre esperienze, ma le località family-friendly sono tantissime. Se volete trovare altri spunti per località davvero adatte per i bambini, fiondatevi sul sito di Visit Trentino per lasciarvi ispirare.

A questo punto non resta che allacciare gli scarponi. Ah e non dimenticate crema solare ad alta protezione e burro cacao!

Sciare con i bambini in Trentino

Buona sciata!

P.S. alcune foto, diversamente dal solito, sono state prese in prestito e sapete perché? Quando si scia, si scia. Massima concentrazione e nessuna distrazione. Non sono indenne da incidenti sugli sci e so che bisogna prestare attenzione. Le regole della montagna. La macchina fotografica è un peso inutile. E la batteria del cellulare va preservata per sentire dove sono finiti gli altri membri del gruppo. Perché io in mezzo a tutto quel meraviglioso bianco mi perdo sempre.

 

2 pensieri su “Sciare con i bambini in Trentino”

  1. Ma grazie, troppo gentile! Amo tantissimo la montagna in inverno, adoro lo sci, la neve croccante sotto le lamine. E la cioccolata con panna a fine giornata. Ovviamente. Un abbraccione

Rispondi