Archivi categoria: Svezia

Svezia: itinerario di viaggio con bambini

La Svezia con i bambini è stata una piacevolissima scoperta. Abbiamo percorso un itinerario mirato, a misura di famiglia, per inseguire Pippi Calzelunghe e ammirare una natura spettacolare.

E questo è il periodo più fervido dell’anno, quello in cui stendo itinerari come se non ci fosse un domani. Tutto rigorosamente nero su bianco, con carta e penna. Scarabocchi, pasticci, freccine, foglietti sparsi in ogni stanza e la app di Google Maps che tra un po’ fonde. Calcolo le distanze anche minime per capire dove è meglio andare a dormire. Spulcio tra racconti, blog e guide per stendere un programma di massima che so già verrà irrimediabilmente stravolto. Perché poi l’istinto ha sempre la meglio.

Periodo di itinerari, dicevamo.

E nella ricerca del nuovo si attinge sempre un po’ al vecchio per trovare il modo di ripetere esperienze particolarmente riuscite (come la notte nel faro) e imparare dagli errori.

Continua la lettura di Svezia: itinerario di viaggio con bambini

Visby: il Medioevo che non ti aspetti a Gotland, Svezia

Il Medioevo è un’epoca storica affascinante.

Mi fanno impazzire i castelli, le viuzze acciottolate, le case arroccate, le fortezze che sono sopravvissute ad attacchi imponenti e a secoli di intemperie. In Italia ci sono tracce di Medioevo praticamente ovunque, sia nelle grandi città che nei paesini minuscoli che spesso sembrano uscire dai libri di scuola.

O da quelli di fiabe, dipende un po’ dai punti di vista.

Visby è stata una sorpresa, il cosiddetto colpo di fulmine.

Svezia iphone 756

Perché il Medioevo così sfacciato non me lo aspettavo su un’isola del Mar Baltico.

Svezia iphone 626

Svezia iphone 785

Continua la lettura di Visby: il Medioevo che non ti aspetti a Gotland, Svezia

Stoccolma: cinque (solo cinque giuro) cose da vedere con i bambini

Stoccolma è una città meravigliosa da visitare con i bambini.

Googlando Stoccolma con i bambini si trovano moltissime informazioni a riguardo ma spesso le attrazioni consigliate sono talmente tante che in pochi giorni è difficile fare una cernita tra quello che c’è da vedere.

E quella cernita, purtroppo, va fatta, a meno che non si possa dedicare alla capitale molto più tempo.

Noi ci siamo rimasti quattro giorni e i musei che mi ero prefissata di visitare e che invece ho dovuto rimandare alla prossima occasione sono davvero tanti.

Certo, viaggiando con tre bambini di età ed esigenze diverse è naturale che il ritmo venga un pochino rallentato nonostante alle nove del mattino fossimo già operativi con lo zaino in spalla, pronti per affrontare le nostre dieci ore quotidiane in giro per la città.

Il problema, se così lo vogliamo chiamare, è che in ogni museo c’è una sala dedicata ai bambini e quindi il concetto di “visita veloce” va decisamente ridimensionato.

Un esempio tra tutti il museo delle carrozze reali. Quello di Londra era stato particolarmente apprezzato e così abbiamo voluto ripetere l’esperienza in terra svedese. Le sale non sono molte ma noi ci abbiamo passato quasi tre ore e per trascinarli fuori è stato necessario ricorrere all’arma di ricatto più potente che ci sia: il gelato.

Con queste premesse non sto a stilarvi un decalogo sterile e generico di cui è piena la rete ma vi elenco, semplicemente, le cinque attrazioni consigliate per chi si reca a Stoccolma con i bambini che ai miei figli sono piaciute di più.

Una lista personale, personalissima, che più personale e opinabile non si può, per nulla esaustiva ma che tiene conto delle pause gelato, delle soste in spiaggia (perché a Stoccolma ci sono le spiagge), delle arrampicate sulle statue, delle fontane da ammirare, del pisolino nel passeggino, delle trattative infinite nei negozi dei musei e chi più ne ha più ne metta.

Continua la lettura di Stoccolma: cinque (solo cinque giuro) cose da vedere con i bambini