Archivi categoria: Spagna

Rinoceronti: dall’Africa a Valencia passando per la Svezia

Prendete questo post con le dovute pinze. Prendetelo come una riflessione a voce alta, un discorso incompiuto, una domanda che non può trovare risposta nel delirio di parole senza senso di una mamma assonnata.

Come se stessimo sorseggiando un cappuccino al bar e parlassimo del più e del meno.

Un brainstorming.

Continua la lettura di Rinoceronti: dall’Africa a Valencia passando per la Svezia

Gulliver e i Lillipuziani a Valencia

Alcuni genitori pensano che non valga la pena viaggiare con i bambini perché, si sa, da grandi non ricorderanno niente o quasi.

Un inutile dispendio di denaro e di energie, quindi.

Ma, mi chiedo… voi ricordate tutto dei viaggi che fate?

Io no.

Prendiamo Parigi, per esempio. Ci sono stata tante volte, eppure, non so perché, la Ville Lumière non mi rimane in testa. Ricordo i monumenti, ovviamente, ma non come raggiungerli, non saprei come muovermi. Quando ci ritornerò, dovrò comunque munirmi di cartina e  guida e studiare l’itinerario, come se fosse la prima volta.

E che dire di Dublino? Ci ho vissuto per tre settimane. Sì, è vero, era il secolo scorso ma non ero una bambina. Eppure ricordo solo pochissimi dettagli come la statua di Molly Malone in Grafton Street  e la biblioteca del Trinity College.

Una città completamente nuova da scoprire, insomma.

Viaggiare non serve a mettere croci (o a grattare stati) su una cartina tanto per dire di esserci stato.

O almeno non solo.

Continua la lettura di Gulliver e i Lillipuziani a Valencia