Italia Trentino Alto Adige

Spettacolo di luci e suoni a Bressanone: dal sogno di Soliman a Natalie

28 Novembre 2018

L’Alto Adige è una meta molto gettonata per i mercatini di Natale. Arriva gente da tutta Italia mossa dal desiderio di vivere la magia del periodo che precede la festa più bella dell’anno. Le tipiche casette in legno, un tripudio di luci e profumi tra i più disparati, un invito per il palato che può sbizzarrirsi dai Kaisershmarrn ai Bratwurst.

Il sogno di Soliman a BressanoneIl sogno di Soliman a BressanoneIl sogno di Soliman a Bressanone

E poi il Glühwein, il corrispettivo del nostro vin brulé servito nelle tipiche tazze che ho collezionato nel corso degli ultimi 23 anni di onorata carriera di patita dei mercatini di Natale. Dall’Austria all’Alsazia. Dalla Germania alla Svizzera. Passando ovviamente per il Trentino Alto Adige. Un giorno -forse- vi parlerò del mio preferito, di cui non ho nemmeno una foto perché all’epoca i ricordi bastava fissarseli nella mente.

Se la meta che avete scelto per celebrare l’Avvento è Bressanone, quando cala la sera e l’atmosfera si fa più suggestiva ecco che la magia si fa completa con un bellissimo spettacolo di luci e suoni.

Il sogno di Soliman a Bressanone

Il Sogno di Soliman a Bressanone è meraviglioso, è come entrare in un quadro. Si ascolta la storia e si viene catapultati in un tempo lontano, fatto di avventure e di elefanti.

Il sogno di Soliman a Bressanone

Ora, se vi state chiedendo quale sia il nesso tra una cittadina alpina e gli elefanti, è presto detto. Sebbene la storia dello spettacolo del Sogno di Soliman di Bressanone sia romanzata, prende spunto da un fatto realmente accaduto.

Il sogno di Soliman a Bressanone

Nel lontanissimo 1552, il re del Portogallo Giovanni III decise di regalare un elefante all’arciduca Massimiliano d’Austria, suo nipote. Nel lunghissimo ed estenuante viaggio da Lisbona (da dove l’elefante era arrivato dall’India) verso Genova, la povera bestia si fermò a Bressanone per un paio di settimane proprio in occasione delle festività natalizie per poi ripartire il 2 gennaio alla volta di Vienna dove sarebbe arrivato a maggio. Slow travel nel vero senso della parola.

Il sogno di Soliman a Bressanone

Per la popolazione di Bressanone fu un evento unico, nessuno aveva mai visto un elefante dal vivo.

E il Sogno di Soliman rappresenta proprio lo stupore, la sorpresa nel trovarsi davanti uno spettacolo così insolito, meraviglioso, unico.

Il sogno di Soliman a BressanoneIl sogno di Soliman a BressanoneIl sogno di Soliman a BressanoneIl sogno di Soliman a BressanoneIl sogno di Soliman a BressanoneIl sogno di Soliman a BressanoneIl sogno di Soliman a BressanoneIl sogno di Soliman a BressanoneIl sogno di Soliman a Bressanone

Di quelle occasioni che non capitano spesso nella vita.

Spettacolo di luci e suoni a Bressanone: consigli utili per la visita

Dopo essersi concluso il Sogno di Soliman con il terzo e ultimo atto, inizia un nuovo anno e una nuova storia. Per l’edizione 2018-2019 si inaugura lo spettacolo Natalie, sempre ad opera dei “maestri della luce”. Avendo assistito al sogno di Soliman ed essendone rimasti entusiasti, andremo ad assistere anche a Natalie. Ne vale davvero la pena.

Il sogno di Soliman a Bressanone

Lo spettacolo è stato ideato dagli artisti di luce francesi “Spectaculaires – Allumeurs d’images”.

Il sogno di Soliman a Bressanone

Lo show di luci Natalie si svolgerà dal 22 novembre 2018 al 6 gennaio 2019, ogni giorno alle ore 17.30, 18.30 e 19.30 (gli scorsi anni al venerdì e al sabato veniva aggiunto anche lo spettacolo delle ore 20:30 ma sul sito ufficiale non è ancora indicato) nel giardino del Palazzo Vescovile a Bressanone. Tenete conto che la durata è di circa 25 minuti e si assiste in piedi allo spettacolo.

Il biglietto intero costa 10€, per i bambini dai 6 agli 11 anni il prezzo è di 2€, per quelli dai 10 ai 14 è di 6€. I bambini sotto i 6 anni non pagano. Se avete la Brixen Card il costo è si riduce a 8 euro per gli adulti, 1 euro per i bambini e 5 euro per la fascia 10-14 anni. Al lunedì i biglietti sono scontati e noi ne abbiamo approfittato lo scorso anno. Il costo è di 7€ per gli adulti, 1 euro per i bambini e 4 euro per i ragazzi dai 10 ai 14 anni.

Novità di quest’anno. Tutti coloro che si chiamano Natalie (in ogni sua variante quindi valgono Natalia, Natale, Natalino ecc ecc) ogni martedì sera possono entrare gratis allo show delle 18.30, semplicemente esibendo un documento. Promozione Natalie-Day.

Credits Brixen Tourismus

I biglietti per il Natalie Light Musical show a Bressanone possono essere acquistati online, non so se sia possibile comprarli anche sul posto, ma lo sconsiglio vivamente. L’evento ha richiamato tantissima gente nelle scorse edizioni con tutte le serate praticamente sold-out.

Il sogno di Soliman a Bressanone

Se volete essere sicuri di vedere lo spettacolo, è meglio prenotare con un certo anticipo. Questo è il link ciaotickets dove acquistare i biglietti.

Credits Brixen Tourismus

Dopo o prima dello show potete visitare il mercatino di Natale in Piazza Duomo (vicinissimo al Palazzo Vescovile) a mio avviso uno dei più belli dell’Alto Adige.

Il sogno di Soliman a BressanoneIl sogno di Soliman a Bressanone

L’organizzazione per assistere al Light Show è teutonica e impeccabile. Si entra da una parte, si esce dall’altra, in modo da non mescolarsi agli spettatori del turno successivo. Ci si deve presentare puntuali perché una volta chiuso il portone non si può più entrare.

Un consiglio specifico per le famiglie. Lo ripeto, allo spettacolo si assiste in piedi, tenetene conto se avete bambini piccoli al seguito. I bambini solitamente stanno davanti nelle primissime file e possono sedersi per terra. Vestiteli  con una calzamaglia sotto i pantaloni o con la tuta da sci, alla sera può fare freddo e restare fermi seduti sulla pietra gelida di certo non aiuta.

Non mi resta che augurarvi buono spettacolo. E se volete taggare foto e video dell’evento, l’hashtag ufficiale è #nataliebrixen

Che lo spettacolo di luci e suoni a Bressanone possa emozionare anche voi.

 

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply