A human Adventure: il museo Nasa a Milano

I miei figli hanno mille desideri “viaggerecci”. Del resto me la sono cercata, come si suol dire. Le richieste spaziano dai parchi americani alla savana africana. Dal Giappone al Polo Sud.

Tutto sommato sono desideri che abbiamo anche noi e che abbiamo contribuito a coltivare, Polo Sud compreso    – ma quello in cinque ce lo scordiamo proprio.

Cape Cavaneral e la Muraglia Cinese rientrano nella top five. E siccome sono una mamma dalle mille risorse, ma non dalle mille entrate, ho trovato un surrogato per entrambe. Per la seconda mi sto attrezzando, stay tuned.

Per la prima mi è venuta in aiuto la bellissima mostra  Nasa – A Human Adventure a Milano, un’esposizione meravigliosa che gli appassionati di astronomia non possono perdersi.

Il museo Nasa a Milano - A Human Adventure

Tutto ruota intorno a quell’evento che ha segnato una linea di demarcazione netta.

Il museo Nasa a Milano - A Human Adventure

Prima e dopo l’allunaggio. La notte tra il 20 e il 21 luglio del 1969 il mondo si è fermato (in quella notte non ci furono in tutta Italia né furti né rapine) per assistere al momento in cui l’Apollo 11 è sbarcato sulla luna e Neil Armstrong ha messo piede per primo sul suolo lunare.

Il museo Nasa a Milano - A Human Adventure

Mentre lo metto nero su bianco ho i brividi. Ma ci pensate all’emozione incredibile che deve aver provato quell’uomo? La sensazione di essere il primo in assoluto a compiere un’impresa talmente grande da far girare la testa.

E sì, potremmo stare -giustamente – a discutere ore sull’assoluta e oggettiva inutilità di impegnare somme ingenti per andare su Marte quando in Africa si muore ancora di fame. E di sete. Ma l’astronomia resta una scienza così affascinante da catalizzare il cuore e la mente.

Il museo Nasa a Milano - A Human AdventureIl museo Nasa a Milano - A Human Adventure

Lo scrivevo qualche giorno fa su Instagram, uno dei miei tre desideri da bambina era proprio diventare astronauta. E se sugli altri sogni possiamo ancora lavorarci, finché c’è vita c’è speranza, su una navicella spaziale pronta al lancio non credo potrò mai salirci.Il museo Nasa a Milano - A Human AdventureIl museo Nasa a Milano - A Human Adventure

Resta un sogno, un bellissimo sogno da coltivare come spettatrice.  Da condividere con i numerosissimi bambini di questo mondo che sperano un giorno di viaggiare nello spazio. Per perdersi tra i satelliti di Giove che conosco ancora a memoria, per meravigliarsi di fronte alla grandezza e alla bellezza indiscussa del Sistema Solare.

Il museo Nasa a Milano - A Human Adventure

Che in fondo ci ridimensiona un po’ tutti con la sua immensità.

La mostra Nasa a Milano:  l’esposizione

La mostra NASA – A Human Adventure a Milano si estende su uno spazio di 1500 metri quadri dove il visitatore si perde tra razzi, Space Shuttle, Lunar Rover e tantissimi oggetti originali provenienti proprio dai programmi spaziali NASA. Questo significa che molti manufatti esposti sono stati realmente nello spazio.

Il museo Nasa a Milano - A Human Adventure
Il kit per il prelievo dei campioni lunari
Il museo Nasa a Milano - A Human Adventure
Kit di emergenza dell’astronauta

Va da sé che se siete appassionati del genere, è un’esposizione davvero imperdibile. I vari oggetti in mostra sono stati presi in prestito dal Cosmosphere International Science Education Center, dallo Space Museum e dal U.S. Space & Rocket Center.

Il museo Nasa a Milano - A Human Adventure

Quindi un po’ è come essere stati in Alabama, in Kansas e a Washington con un biglietto dell’ATM di Milano.

Il museo Nasa a Milano - A Human Adventure
Oggettistica americana per l’infanzia dedicata alla corsa allo spazio

Si ripercorre la storia della corsa allo spazio, quella gara “a chi arriva prima” tra USA e URSS. E l’entusiasmo che ne è scaturito in tutto il mondo. Il museo Nasa a Milano - A Human AdventureIl museo Nasa a Milano - A Human AdventureIl museo Nasa a Milano - A Human AdventureIl museo Nasa a Milano - A Human AdventureIl museo Nasa a Milano - A Human AdventureIl museo Nasa a Milano - A Human Adventure

Un’occasione unica per ammirare un enorme modello in scala del gigantesco razzo lunare Saturn V o la navicella Gemini costruita per le missioni più lunghe.

Il museo Nasa a Milano - A Human AdventureIl museo Nasa a Milano - A Human Adventure

E poi ancora un modulo dell’Apollo che portò il primo uomo sulla Luna e il Rover Lunare che usarono gli astronauti per esplorare il nostro satellite.

tra USA e URSS. E l'entusiasmo che ne è scaturito in tutto il mondo. tra USA e URSS. E l'entusiasmo che ne è scaturito in tutto il mondo. 

La mostra Nasa a Milano è anche un modo originale per conoscere un sacco di informazioni sulle esplorazioni spaziali. Sono tantissimi gli oggetti esposti, dai mutandoni indossati per il lancio e l’atterraggio, alle tute spaziali con tutti i tubi, passando per il menù a bordo (con enormi differenze di menù tra USA e URSS).

Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure 

Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure 
Tipico menù sovietico
Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure 
Tipico menù americano

Dettagli che incuriosiranno anche i più piccoli, preparatevi a mille domande.

Bellissima anche la sfera gigante che si accende di diversi colori a seconda del pianeta che rappresenta.

Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure 

Ci abbiamo passato un sacco di tempo per imparare le differenze tra i pianeti e toccare con mano le nozioni che si leggono sui libri.

La mostra Nasa a Milano:  il simulatore di volo

Che cosa provavano gli astronauti al momento del lancio? Il simulatore G Force Astronaut Trainer arriva in aiuto dei visitatori più curiosi per sperimentare un quinto (non di più) della forza a cui si viene sottoposti in fase di lancio.

Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure 

L’esperienza è riservata ai bambini più alti di 120 centimetri solo se accompagnati. Dai 14 anni in su anche da soli.

Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure 

Ovviamente l’esperienza è preclusa alle donne in gravidanza, a chi soffre di patologie cardiache, di epilessia o claustrofobia e a chi ha problemi alle ossa o alla schiena. Per quest’ultimo motivo ho evitato, a malincuore, di entrarci. La mia cervicale mi ha ringraziata enormemente della scelta.

I miei figli sono saliti, sono usciti bianchi in faccia, un po’ stralunati ma felicissimi dell’esperienza. Uno su due l’avrebbe rifatto.

All’interno del simulatore c’è un pulsante da schiacciare in caso di emergenza. Se volete provare e capite che non fa per voi, potete  essere prontamente liberati.

Il costo del simulatore è 4 euro a persona, bambini inclusi.

La mostra Nasa a Milano:  informazioni utili

Si tratta di un’esposizione itinerante che, dal 2011 a oggi, ha attirato milioni di visitatori in tutto il mondo, sia adulti che bambini.

La mostra è stata inaugurata a Milano il 27 settembre e resterà aperta fino al 4 marzo 2018.

Gli orari di ingresso sono dal lunedì alla domenica dalle 10 alle 19.30, tranne alcuni giorni particolari come 24-25-31 dicembre e 1 gennaio in cui la mostra è aperta con orario ridotto.

Non esiste un’età indicativa ma, per la nostra esperienza personale, direi che è ideale per bambini dai 7-8 anni in su, a meno che non abbiate figli davvero invasati fin dall’età prescolare.

La durata della visita è soggettiva. Noi ci siamo stati di mercoledì pomeriggio e il museo era praticamente deserto, ce lo siamo goduti leggendo ogni singola etichetta o cartello. Siamo stati dentro un paio d’ore ma volendo si può visitare in un’oretta.

È possibile prenotare visite guidate pensate appositamente per le famiglie. Per informazioni su date e orari consultate il sito AdArtem

All’uscita troverete tantissimi articoli e libri a tema spazio, praticamente il paradiso per ogni astronauta in erba di ieri, di oggi e di domani.

Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure 

p.s. vogliamo parlare dei cartelli sulle porte del bagno?

Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure 

La mostra Nasa a Milano: biglietti e costi

Il costo è la nota dolente. Non si tratta propriamente di un’esposizione economica. Detto questo ne vale assolutamente la pena se siete appassionati del genere.

L’intero costa 18 euro, il ridotto bambini (dai 6 ai 14 anni) 12 euro, 16 euro dai 15 anni in su.

Esistono però diverse combinazioni per risparmiare in famiglia. Io ci sono stata con i due figli più grandi e ho pagato 36 euro con l’opzione Biglietto Family 2 (1 adulto 2 bambini). A seconda del nucleo familiare, i costi sono diversi. Il biglietto per la classica famiglia da 4 (2 adulti e 2 bambini dai 6 ai 15 anni) costa 50 euro.

Sul sito ufficiale potete consultare tutte le varie combinazioni tariffarie, oltre che gli orari dettagliati per i giorni festivi.

I biglietti possono essere acquistati sia online (con prevendita) che sul posto. Noi, essendoci stati in settimana, li abbiamo comprati in biglietteria, ma non so quale sia l’afflusso nei weekend.

L’audioguida si paga a parte ed è utilissima. La versione per i bambini costa 4 euro, quella per gli adulti 5 euro. Io ho preso a entrambi la versione bambini e ha riscosso successo.

Come già indicato, anche il simulatore viene pagato a parte, 4 euro a persona.

Ai 36 euro del biglietto di ingresso, personalmente ho dovuto quindi aggiungere 16 euro tra audioguida e simulatore, non propriamente una cifra economica. Ma, ripeto, ne vale la pena se il tema vi affascina.

È sicuramente una mostra unica nel suo genere.

Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure 

La mostra Nasa a Milano: come arrivare

La sede della mostra NASA – A Human Adventure si trova nello Spazio Ventura XV (via Privata Giovanni Ventura 15) a Lambrate, Milano. Potete raggiungerla con la metropolitana (la fermata Lambrate della linea verde M2 dista circa un chilometro, calcolate 15 minuti a piedi) o con i mezzi di superficie (linee 33, 39, 54, 75 e 924 che fermano in Piazza Rimembranze a 500 metri circa dall’ingresso della mostra).

La linea verde è comoda anche per chi arriva in treno da fuori Milano (4 fermate da Stazione Centrale, 6 da Porta Garibaldi, 9 da Cadorna). La fermata Lambrate è in prossimità della stazione ferroviaria omonima.

Chi arriva da fuori città, come noi, può raggiungere il museo anche  in macchina, imboccando l’uscita Lambrate della Tangenziale Est. Si può parcheggiare gratuitamente lungo la via della mostra oppure nelle vicinanze (c’è anche un supermercato non lontano).

Buona visita ai piccoli e grandi Armstrong-to-be!

Mostra Nasa a Milano - A Human Adventure 

 

 

Rispondi