Highline Galleria Milano con bambini: in passerella sopra i tetti della città

Chi soffre di quella terribile patologia che prende il nome di Wanderlust è irrimediabilmente attratto da mete che stanno dall’altro capo del pianeta e snobba a priori ciò che si trova a un tiro di schioppo. E se a 20 anni questo atteggiamento ha una sua logica ed è giustificabile, a 40 no. E’ inaccettabile essere stati a New York e non aver mai visto Firenze, tanto per fare un esempio banale. Si rischia di passare da snob (per non dire di peggio) più che da alternativi e quindi urge rimediare.

Qui lo ammetto, mi cospargo il capo di cenere e faccio mea culpa. Milano la conosco poco. Con un padre romano di adozione, ma tifoso della Lazio, ho sempre trovato spontaneo elevare alla massima potenza la capitale, maledettamente e oggettivamente bella, denigrando la Madunina. Ora sono diventata grande e ho imparato che un amore non esclude l’altro. E così questa Milano che mi sta a una trentina di chilometri e che ho la fortuna di poter raggiungere con comodi mezzi ho deciso di assaporarla lentamente, di gustarmela con l’entusiasmo e la curiosità di una turista, di conoscerla meglio. Di approfondire la sua storia, di immergermi nella sua cultura più autentica. Dopo tutto, origini miste a parte, sono lombarda ed è una lacuna che ho il dovere di colmare.

Qual è il modo migliore per avere una panoramica più o meno completa di una città? Ammirarla dall’alto, ovviamente.

Highline Galleria Milano con bambini

Conoscete Highline Galleria? E’ il percorso sospeso lungo i tetti della galleria Vittorio Emanuele a Milano. Camminando sulle passerelle è possibile ammirare dall’alto le guglie del Duomo o la cupola della Galleria stessa oltre a tutti gli edifici che caratterizzano il centro storico, dai tetti della Scala al profilo di Castello Sforzesco.

Highline Galleria Milano con bambini

Highline Galleria Milano con bambini

Highline Galleria Milano con bambini

Per gli appassionati di calcio, da lontano si vede anche San Siro. E ovviamente, se la giornata è abbastanza tersa, si intravedono le nostre montagne. Lungo il percorso sono posizionati diversi pannelli che raccontano la storia della Galleria, fin dalla sua costruzione per mano di Giuseppe Mengoni, vincitore del bando per la riqualifica di piazza Duomo nel lontano 1863.

Highline Galleria Milano con bambiniHighline Galleria Milano con bambiniHighline Galleria Milano con bambiniHighline Galleria Milano con bambini

Highline Galleria Milano con bambini

Highline Galleria Milano Kids Tour: visita guidata per bambini

Potete scegliere di svolgere la visita in autonomia anche con i bambini, ma il tour guidato è sicuramente il modo migliore per conoscere aneddoti, suscitare l’interesse dei più piccoli e imparare tantissime cose che altrimenti potrebbero sfuggirvi. Se non conoscete InnovActionCult vi consiglio vivamente di fare un giro sul loro sito per tenervi aggiornati su tutte le iniziative pensate ad hoc per i turisti in miniatura. Lo slogan è la città a misura di bambini, non credo ci sia bisogno di aggiungere altro. Abbiamo preso parte all’Highline Galleria Milano Kids Tour e siamo stati accolti da Chiara e Giulia e dal loro sorriso. Loro sono davvero molto brave, ci sanno fare con i bambini e non lo dico per piaggeria.

Highline Galleria Milano con bambini

Per quasi un’ora ci hanno trasportato in un’altra epoca, ci hanno raccontato tantissime curiosità sulla Galleria e sulla città di Milano in generale. La Milano trafficata che vediamo oggi era un tempo una città d’acqua attraversata da numerosi canali e ponti che collegavano la terraferma. Praticamente una quasi Venezia.

Highline Galleria Milano con bambini

Abbiamo scoperto che piazza Duomo in passato aveva un aspetto decisamente meno elegante di quello odierno. Si chiamava piazza dei Polli ed era la sede del mercato cittadino. E ora sappiamo che, da sempre, nessun edificio può superare in altezza la Madonnina.

Highline Galleria Milano con bambini

Per molto tempo è stato davvero così. Ora gli edifici più alti, come Palazzo Lombardia, presentano una copia della Madonnina sulla sommità, per rispetto della tradizione.

Highline Galleria Milano con bambini

La visita è stata molto partecipata e attiva, ogni bambino aveva a disposizione delle schede e dei fogli da completare e colorare.

Highline Galleria Milano con bambiniHighline Galleria Milano con bambini

Il tempo è volato e, nonostante il freddo, saremmo rimasti tutti volentieri sospesi sopra i tetti ad ascoltare altre storie.

Highline Galleria Milano con bambiniHighline Galleria Milano con bambiniHighline Galleria Milano con bambiniHighline Galleria Milano con bambini

L’atmosfera ha un nonsoché di surreale, a un certo punto mi sono sentita come catapultata nella scena degli spazzacamini di Mary Poppins.

Highline Galleria Milano con bambini

E la vista che si gode da lassù è la ciliegina sulla torta. Siamo stati premiati da un tramonto mozzafiato sulla città, con i colori intensi che caratterizzano queste giornate rigide.

Highline Galleria Milano con bambini

Milano ci ha piacevolmente affascinati e ci ha strappato una promessa. Dopo averla ammirata dall’alto, ci addentreremo tra le sue vie a bordo di un tram storico. Il Tram City Kids ci attende. Chiara e Giulia, siete avvertite.

Highline Galleria Milano: info utili

L’ingresso a Highline Galleria Milano è in via Silvio Pellico 2, praticamente una via laterale alla Galleria. Una volta arrivati sul posto dovete prendere l’ascensore di vetro per salire al quarto piano da dove la visita ha inizio. Il biglietto per gli adulti costa 12€ mentre per i bambini il solo ingresso è gratuito. (se vi iscrivete alla newsletter riceverete il 20% di sconto). La passerella è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 21, ma vengono organizzati tantissimi eventi che ne estendono l’orario, dalle cene alle colazioni. Nel calendario dei prossimi mesi sono previste le serate “Buonanotte con tisana” (io adoro le tisane, quasi quasi ci faccio un pensierino) o “Cold Case, omicidio sui tetti” (sono un’accanita appassionata di gialli e thriller e questa è davvero una figata). Per i bambini bellissima è anche l’iniziativa “Codice Mengoni, escape room per bambini”. Abbiamo provato l’escape room classica e ci siamo divertiti un sacco, non sarebbe male ripetere l’esperienza in questa location esclusiva. Per altre informazioni, potete cliccare qui.

Se invece, come abbiamo fatto noi, volete prendere parte a una visita guidata, consultate il sito InnovActionCult. Alcuni eventi come il Tram City Kids hanno date prestabilite mentre per la visita Highline Galleria Milano Kids Tour potete anche fare una richiesta via mail se siete in gruppo (noi eravamo 4 famiglie). Il costo è di 10 euro per i bambini dai 4 anni in su (più l’ingresso in galleria scontato per gli adulti).

Non lasciatevi prendere dalla pigrizia, non è necessario aspettare la primavera. Noi abbiamo sfidato il freddo e siamo stati ripagati da un bellissimo pomeriggio di sole. E da un tramonto meraviglioso.

Buona visita!

Milano (con bambini o senza): dove mangiare

Chi mi segue lo sa, consiglio solo luoghi che mi sono realmente piaciuti e che ho testato in prima persona. Questo paragrafo è sfacciatamente promozionale, non perché qualcuno mi abbia pagato per farlo ma perché si tratta di un’attività di famiglia. Mia figlia ha già detto che da grande andrà a vendere focacce a Milano, perciò le sto semplicemente preparando la strada. Sono pessima nell’autopromozione, lo raccontavo già qui, eppure quest’anno saranno tante le novità su questo fronte, tanto vale rompere il ghiaccio ed essere schietti. Milano ha una nuova focacceria in Corso Garibaldi, al civico 26. Il cognome che troverete sull’insegna, Tamandi, è quello che portano i miei figli.

Highline Galleria Milano con bambini

Mio marito, mio cognato e un terzo socio si sono buttati in quest’avventura nel capoluogo lombardo. Buttati ma non improvvisati, visto che il panificio vanta una tradizione familiare di lunga data nella ridente Brianza dove abitiamo. Troverete tantissimi tipi di focaccia, perché #infocacciawetrust. Se volete ammirare le creazioni, potete seguire la pagina Facebook o l’account Instagram Tamandibakery.

Highline Galleria Milano con bambini

Sono super partes, giuro, la focaccia è buonissima. Ci sono anche dei posti a sedere, l’ambiente è piccolo ma molto accogliente e carino. Insomma  fateci un salto, provatela e poi mi direte. Ora che ci penso, potrei farmi pagare per questa pubblicità. Si accettano anche compensi in biglietti aerei. A buon intenditor….

2 thoughts on “Highline Galleria Milano con bambini: in passerella sopra i tetti della città”

Rispondi