Londra: a Buckingham Palace con i bambini

Per i bambini visitare paesi in cui c’è una regina o un re in carne e ossa è un’esperienza unica!

La scorsa primavera ci siamo trovati in Olanda proprio in occasione dell’abdicazione della regina e vedere gli olandesi tutti vestiti di arancione sfilare per le strade ed esultare con orgoglio è stata un’esperienza curiosa per tutti quanti.

Noi bambine di ieri siamo cresciute a pane e Cenerentola, sognando il principe azzurro che veniva a salvarci sul cavallo bianco

E per quanto oggi cerchiamo di inculcare subito nelle testoline delle nostre figlie che i pochi principi in circolazione sarebbe meglio perderli che trovarli e, soprattutto, che mai e poi mai devono salire sul cavallo di uno sconosciuto, il fascino della monarchia rimane ben saldo anche nel loro immaginario.

Castelli, regine, principi e principesse, troni e corone, abiti sontuosi, un mondo incantato che incuriosisce noi adulti, figuriamoci i bambini.

In Danimarca e in Olanda abbiamo visto i palazzi reali, le residenze estive, abbiamo assistito anche al cambio della guardia ma diciamocelo … Il palazzo reale con la P maiuscola è Buckingham Palace.

Londra Dicembre 2011 180

Iniziamo con il cambio della guardia a cavallo presso la Horse Guards (dove abbiamo già visitato il museo), del resto gli animali sono la nostra passione.

Londra Dicembre 2011 155

Poi ci spostiamo a Buckingham Palace. Il cambio della guardia è affollatissimo, come sempre, ma riusciamo a intrufolarci lateralmente e ad osservare lo spettacolo un po’ da vicino (ma non abbastanza da consentirmi di scattare foto accettabili).

Il cerimoniale è lungo, bisogna munirsi di un’infinita dose di pazienza, snack da snocciolare al primo capriccio o lamentela e ancora una volta tanta, tantissima fantasia.

“Bimbi chi vede per primo la regina?” “Io, io, io mamma, guarda, si è mossa la tenda di quella finestra!”.

Concluso il cambio della guardia, decidiamo che non abbiamo ancora fatto il pieno di monarchia e non ci lasciamo sfuggire il Museo delle carrozze reali, con scuderie annesse. E’ la prima volta che lo visito anch’io ed è una piacevole sorpresa.

In fondo è proprio questo il bello di viaggiare con i bambini, scovare nuovi itinerari e nuove attrattive  in una città che ti illudi di conoscere piuttosto bene.

Ancora una volta le audioguide si sono rivelate, contrariamente ad ogni previsione, alleate preziose, come era già successo a Westminster Abbey (la mia versione romanzata della storia di Elisabetta I e della sorellastra Mary ha suscitato grande entusiasmo. Che la mia professoressa di letteratura inglese mi perdoni).

E non poteva mancare anche la carrozza più famosa, quella che ha accompagnato il principe William e la principessa Kate nel giorno del loro matrimonio.

Veddo Dicembre 2011 103
I bimbi rimangono incantati ad ammirare la sontuosa carrozza e il filmato…  e io non ho alcuna intenzione di mettere loro fretta.

Veddo Dicembre 2011 102

Concludiamo la visita ammirando i cavalli reali e poi, seguendo il nostro personale fil rouge, che tutto sommato ha una sua logica, ci perdiamo nei parchi a osservare gli scoiattoli.

Londra Dicembre 2011 181
Veddo Dicembre 2011 049

Ma ve l’ho già detto che io amo Londra alla follia?

Londra Dicembre 2011 183

6 thoughts on “Londra: a Buckingham Palace con i bambini”

  1. Altra cosa in comune oltre al fatto che amiamo viaggiare, amiamo fotografare e raccontare, ci piace passeggiare al Parco di Monza e dulcis in fundo amiamo Londra. Io ci ho vissuto per un anno intero quando ero poco più che maggiorenne. Ciaoo Bea

  2. Bea che meraviglia vivere a Londra!!!! Io ho lavorato in un museo in Galles per sei mesi. Era aperto dal marteì al venerdì. Prendevo l’autobus a swansea il venerdì pomeriggio e stavo 4 gg a Londra, spesso da un’amica che viveva lì. Assolutamente fantastico!!! Un abbraccio grande

  3. Anche io amo Londra alla follia, anche io ci ho vissuto e lavorato. Ci sono stata anche con le mie bimbe a giugno di qualche anno fa, e in occasione di Trooping the colours abbiamo avuto l’onore di vedere e fotografare tutti i reali in carrozza 😉

Rispondi