La Fête du citron a Mentone: in viaggio con Ventimila leghe sotto i mari

La faccenda è seria, non possiamo presentarci impreparati.

Sono tre anni che rincorro la Fête du citron a Mentone (letteralmente festa degli agrumi) , ma febbraio, si sa, è il mese dei malanni.

Questa, finalmente, è la volta buona. Anche il meteo incredibilmente ci sorride.

E così ci prepariamo per un fine settimana intenso all’insegna del mondo sottomarino e del profumo di limoni.

Ora immaginate un cielo blu, di quel blu intenso che solo le giornate invernali di vento e sole sanno regalare.

E poi un giallo e un arancione vivacissimi che spiccano ancora di più su quello sfondo bluissimo.

Un mix di colori sgargianti che mette già di per sé allegria.

Chiudete gli occhi per un momento, fate il pieno di sole che da noi in questo periodo scarseggia e respirate profondamente. Il profumo del mare si mescola a quello degli agrumi dando una piacevole sensazione di… vacanza.

E’ la Fête du citron di Mentone, una sorta di carnevale agrumato.

I giardini Biovès ospitano l’esposizione delle meravigliose e gigantesche composizioni di arance e limoni che ogni anno stupiscono migliaia di visitatori.

Il tema di questa edizione, l’81sima, è “Ventimila leghe sotto i mari”, il celebre romanzo di Jules Verne.

Lo leggiamo in versione Geronimo Stilton per essere preparati, per sapere esattamente cosa cercare e come interpretare il susseguirsi delle sculture.

image18[1]

E allora ci perdiamo tra i viali per rivivere le avventure del Nautilus, il celebre sottomarino.Fête du citron a Mentone

Fingiamo di essere il professor Arronax e ci immergiamo tra le spaventose creature che popolano gli abissi.

image19[2]

Incontriamo i il calamaro gigante…

Fête du citron a Mentone

… la balena…

Fête du citron a MentoneFête du citron a Mentone

… la tartaruga…

Fête du citron a Mentone

… il mostro marino…

Fête du citron a Mentone

E immaginiamo di indossare lo scafandro inventato dal capitano Nemo

Fête du citron a Mentone

… per poi risalire a bordo del Nautilus e ammirare le meraviglie del fondale marino.

Un viaggio nel viaggio che ci affascina per l’incredibile lavoro che sta dietro ad ogni composizione e per la meravigliosa perfezione del risultato finale.

Noi abbiamo votato la nostra scultura preferita… su diteci qual è la vostra!

La Fête du citron: informazioni pratiche

Se anche voi avete voglia di ammirare questo tripudio di colori e profumi, gli appuntamenti della Fête du citron sono tanti, dal carnevale dei bambini, alle sfilate, ai giardini di luce.

Noi ci siamo limitati all’esposizione per esigenze di orari, folla e… portafoglio.

Ma è comunque una visita che merita e che affascina sia grandi che piccini.

Se si vuole raggiungere Mentone in treno, magari alloggiando a Ventimiglia come abbiamo fatto noi, l’esposizione è praticamente a pochi metri dalla stazione quindi è sicuramente la soluzione più comoda.

Alla Fête du citron si può abbinare il carnevale di Nizza. Noi non ci siamo riusciti, l’idea di stare un po’ sulla spiaggia, giocare coi sassi e fare il pieno di sole ha avuto decisamente la meglio.

Un’ottima scusa per poterci tornare.

Qui trovate il link del sito aggiornato con il programma completo (in italiano) per l’edizione 2017. Si va a Broadway dall’11 febbraio al 1 marzo! Ci saranno Mary Poppins e Cats. Un’edizione imperdibile, quasi quasi ci faccio un pensierino.

 

Rispondi